HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

L'ORCHESTRA D'ARCHI DEL CONSERVATORIO IN CONCERTO A MINSK (BIELORUSSIA)

Festival “Classical Music at the City Hall”
Valentina Pacini, Snežana Acimović, Paolo Martino Delmarco, Felipe Kopusar Prenz, violini solisti
Orchestra d'archi del Conservatorio di Trieste - docente preparatore: Fabio Pirona
Minsk, Piazza Ratusha - Sab 5 agosto 2017 20.30
in collaborazione con la Accademia Bielorussa di Musica di Minsk

5 agosto 2017, 20.30

Importante e prestigiosa trasferta dell'Orchestra d'archi del Conservatorio Tartini in Bielorussia dove, il prossimo 5 agosto alle ore 20.30, terrà un concerto nella splendida cornice della Piazza Ratusha a Minsk, su invito diretto del Presidente della Bielorussia, Paese che attualmente ha la presidenza degli stati aderenti al CEI (Central European Initiative). Il concerto, reso possibile dal supporto economico e logistico della CEI, si svolgera’ in collaborazione con la Accademia Bielorussa di Musica di Minsk all’interno del Festival “Classical Music at the City Hall” curato dalla locale Agenzia Equilibrium Arts.

L'Orchestra d'archi, preparata dal docente Fabio Pirona, eseguirà Le Quattro Stagioni da "Il Cimento dell'Armonia e dell'Invenzione" op. 8 di Antonio Vivaldi. Solisti i violinisti Valentina Pacini, Snežana Acimović, Paolo Martino Delmarco, Felipe Kopusar Prenz.

Questa trasferta rappresenta un importante riconoscimento sia per l'Orchestra d'archi del Conservatorio, che ha svolto già numerosi concerti in Austria ed in Slovenia oltreché a Roma nel Palazzo del Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica italiana, sia per il Conservatorio di Trieste, che ha ricevuto dal MIUR (quale prima Istituzione Afam italiana) il prestigioso e qualificato incarico di proseguire per altri due anni nello sviluppo degli scambi Erasmus K 107 con i paesi dell'Est extra europei.

L'Orchestra d'archi sarà accompagnata a Minsk dal M° Fabio Pirona e dal direttore del Conservatorio "G. Tartini" M° Roberto Turrin.